Cookies: Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento, di profilazione prima parte e cookies di terze parti.
Cliccando su ACCETTA I COOKIES, utilizzando questo sito, scorrendo questa pagina, o registrandoti, presti il consenso all'uso dei cookies.
Per saperne di più clicca qui.

ACCETTA I COOKIES

Le Ultime dal Blog

Il catalogo AMAZON dei Commercialisti

Stamane mi alzo e al bar vedo una notiziola al telegiornale: AMAZON mette i fiscalisti a catalogo (e non solo loro).

D’ora in poi, oltre a un libro, posso comprarmi anche il fiscalista; quello che costa meno, ovviamente.
Del resto, le tariffe saranno scontate, come è avvenuto per tutto ciò che le multinazionali hanno messo in commercio, facendo talora morire, in alcuni settori, il commercio di prossimità.

Lo avevo previsto, nel 2015, prevedendo due cose: la lotta al contante e la lotta all’individuo.

Entrambe le cose sono arrivate, solo che purtroppo lo avevo previsto troppo in anticipo, e la gente lo capisce solo ora che le mie idee stanno diventando realtà.

Quale sia il nesso tra le due cose appare a me troppo chiaro per insultare la vostra intelligenza spiegandolo.
Sta di fatto che io, coerentemente con le mie idee, nel 2016 avviai un progetto di formazione pratica e di nicchia per i Commercialisti, MasterBANK, al fine di creare poi una rete di professionisti per andare insieme sul mercato.

All’epoca, un mio articolo su Panorama creò scalpore. La colpa non era nel testo, ma nel titolo, che diceva che il Commercialista era morto.
I titoli dei giornali non li fanno gli opinionisti, come noto, e servono a far leggere le notizie.

Sta di fatto che nel testo, che molti Commercialisti non lessero commentando solo il titolo, io sostenevo quanto sostengo ancora oggi; ci sono forze internazionali contro le quali non ci si può opporre in modo tradizionale. Di certo, mi fanno molta tenerezza gli scioperi dei Commercialisti, perché mi riportano alla memoria quelli dei ferrotramvieri degli anno ’70; solo che, qui, non parliamo di salariati, ma di liberi professionisti.

 

Che cosa volete fare?

Volete davvero entrare in un mondo salariale in cui oggi scioperate contro lo Stato e domani contro una multinazionale?  Credo sia umanamente comprensibile, ma razionalmente infantile.

La mia soluzione? Non mendicare in ginocchio davanti alla politica, alla multinazionale, alla finanza, rivendicando pietosamente rispetto e diritti. Il rispetto si conquista con la forza, non si supplica.

E’ solo una questione di legge della domanda e dell’offerta.
Se tu offri un prodotto che può stare in un catalogo, perché è un servizio indifferenziato, il tuo prodotto può diventare una routine, un programma, un software. Chiunque abbia studiato Corporate Strategy, sa che le multinazionali questo fanno, e possono farlo anche con i servizi. Vi irretiscono oggi con promessa di certezza o sicurezza e poi vi manderanno domani a gestire un centro contabile in Romania, con lo stipendio di un vostro impiegato attuale.

 

Una brutta realtà ed una soluzione pratica

Mi odiate perché vi dico in faccia la futura realtà? In effetti appena ho trattato questo tema su Facebook mi sono arrivati centinaia di messaggi di professionisti che condividevano le mie conclusioni, e qualcuna di scettici che, in fondo, qualche interesse a non cambiare niente ce l’hanno.

Umano, ma irrazionale. La mia soluzione è studiare, applicare, praticare, crearsi qualcosa che gli altri non possano copiare né mettere a catalogo, in una subroutine, o decidere di svendere abbassando il prezzo.

I miei Finanzialisti non hanno paura di farlo, e sono Commercialisti affermati che hanno compreso, come me, una cosa sola: e miei Finanzialisti sono diventati tali facendo il mio corso MasterBANK, l’unico in Italia che ti fa fare pratica e fornisce gli strumenti informatici pronti per fare consulenza ancora prima che il corso sia terminato.

Ovviamente ora qualcuno mi dirà che sono poco serio a pubblicizzare un mio corso, ma in realtà questi gufi non li sto nemmeno più a sentire, perché dal mio corso è nata una rete professionale che oggi fattura oltre 500.000 € al mese come ha scritto il mio socio Bolla Massimo in un articolo apparso in un altro blog: Fatturare 500.000 € al mese con una Start Up grazie alle PR

Già, mezzo milione di euro di contratti al mese per consulenze che saranno erogate dagli stessi Commercialisti che, un anno fa, si lamentavano perché “la crisi” li stava divorando e nessuno li aiutava.

 

Aiutati che il ciel t’aiuta

Come disse Franklin,

chi svende i suoi diritti fondamentali in cambio di una promessa di sicurezza e libertà,

merita di perdere sia l’una, sia l’altra.

Perché vedete, io sono da sempre un libero professionista, e quella parola, libero, per me è tutto. Nessuno, mai, potrà permettersi di mettermi a catalogo, decidendo il prezzo al quale io debba vendere la mia vita e a chi.

Se non lo avete ancora capito, quando metteranno il vostro prodotto o servizio a catalogo, succederà una cosa molto semplice: voi smetterete di essere una persona, per diventare un loro prodotto.

Io, per me, decisi anni fa che questo non sarebbe mai avvenuto, e ho lavorato duro perché questo non avvenga mai, né per me, né per i miei allievi che saranno liberi consulenti, insieme a me.

Io oggi a leggere quella notizia non mi arrabbio ma me la rido: mai andrò in ginocchio a mendicare rispetto da qualcuno, Stato o multinazionale che sia.

Ho investito tantissimo per portare avanti una idea di libertà per i Commercialisti e per le aziende, libertà dalle banche, dalla politica e dalle multinazionali, libertà che si ottiene iniziando a studiare la Finanza d’Azienda con un nuovo metodo pratico e frequentando il corso MasterBANK: se hai dei dubbi visita il sito www.masterbank.it e contattami, perché quelle che vedi qui scritte sono parole, ma una giornata in prova in aula, parlando con un grandissimo numero di colleghi soddisfatti e leggere i numeri che insieme abbiamo ottenuto, sono fatti!

Perché, la mia libertà, non ha prezzo; me la sono guadagnata a duro costo.

Ti è piaciuto? Condividi l'articolo!